WEB DESIGN

7 cose che devi conoscere prima di creare il tuo sito web

Arianna Sicuro, Web Designer

1 novembre 2022 

Per molti liberi professionisti il solo pensiero di dover creare il proprio sito web può sembrare opprimente.

Con l’avanzare sempre di più nell’era della connessione digitale ci si aspetta una solida presenza online anche dalla più piccola impresa, ma quante persone costruiscono un sito web aspettandosi il successo, per poi scoprire che viene visitato praticamente solo da amici e parenti?

Affinché il tuo sito sia d’aiuto per la tua attività deve andare ben oltre le belle immagini, la grafica e i testi convincenti. O meglio, immagini professionali, copywriting e grafica accattivante sono tra i criteri più importanti, ma non è di questo che mi occuperò oggi.

Scaviamo un po’ più a fondo per capire come progettare il tuo sito con strategia e intenzione per raccoglierne piano piano i risultati.

Come forse avrai già notato, esistono milioni di siti web su Internet che non attirano alcun visitatore, quindi come puoi assicurarti di non sprecare tempo, denaro ed energia?

Hai bisogno di un piano d’azione!

Io sono Arianna, nella vita realizzo siti web dal design strategico per piccoli business coraggiosi e in questo articolo ti mostro 7 punti da avere ben chiari prima di creare un sito web efficiente per promuovere la tua attività.

 

Pronto? Cominciamo!

 

1. Chi è il tuo pubblico?

La creazione del tuo sito parte proprio da questo: conoscere la tua target audience.

La struttura del sito, le pagine, i contenuti e l’impostazione grafica devono essere realizzati con l’obiettivo di rivolgersi direttamente ai tuoi clienti ideali, attirarli e coinvolgerli.

Entro 5 millisecondi dall’arrivo sul tuo sito web devono capire chi sei, che cosa fai e quale trasformazione o beneficio porti loro. Devono sentirsi a loro agio, trovare subito le informazioni che stanno cercando ed essere invogliati nel proseguire la navigazione.

Per capire se hai ben chiaro il tuo target prova a rispondere a queste domande:

 

  • A chi sto parlando?
  • Perché questo utente visita il mio sito e quanto spesso?
  • Cosa posso offrirgli?
  • Cosa si aspetta di trovare sul mio sito?

2. Per quale motivo stai creando il tuo sito web?

Quando lavoriamo insieme, una delle prime cose che ti chiedo è l’obiettivo del tuo sito web. Cosa vuoi raggiungere attraverso il sito?

Più acquisti, più richieste, più iscrizioni alla newsletter?

Ha una funzione puramente informativa?

È per uso personale, come un blog o un portfolio?

Puoi avere anche più di un obiettivo ma ogni pagina del sito avrà uno scopo finale preciso che spingerà i tuoi visitatori all’azione principale desiderata.

Ecco perché parte della progettazione implica una strategia per guidare i visitatori all’interno del tuo sito in maniera semplice ed intuitiva verso l’azione desiderata, che può essere ad esempio una richiesta di contatto, un acquisto online, oppure la prenotazione di una chiamata conoscitiva.

3. Cosa vuoi comunicare?

Abbiamo il pubblico e abbiamo un obiettivo, ma manca ancora qualcosa di molto molto importante: il messaggio.

Fare un sito internet tanto per farlo è un’idea da non prendere nemmeno in considerazione, nonché un enorme spreco di soldi e di tempo, così come abbandonarlo lì com’è senza aggiornarlo.

Ragiona a livello strategico su qual è il messaggio che vuoi trasmettere al tuo pubblico.

In che modo mi contraddistinguo dagli altri?

Come posso comunicarlo?

In che modo posso rivolgermi al mio pubblico?

Quali altri canali online posso utilizzare?

 

Il tuo branding, attraverso la missione, la visione, i valori, il tono di voce e il posizionamento, sta al centro di un progetto che funziona, ma ne parliamo tra pochissimo.

4. Come puoi guadagnare con il tuo sito web?

Se scegli di realizzare un sito web è perché probabilmente ti aspetti di guadagnarci qualcosa e per farlo non serve necessariamente aprire un eCommerce!

Prima di tutto pensiamo agli aspetti non legati alla vendita diretta.

Con un sito web guadagni visibilità e hai l’opportunità di affermare la tua posizione nel settore proponendo contenuti e risorse di valore, rendendoti riconoscibile fino ad arrivare ad essere un punto di riferimento nel tuo campo.

Non dimentichiamoci poi della raccolta di contatti: ottenere i dati di potenziali clienti interessati è importantissimo. Avrai occasione di instaurare un rapporto di fiducia con loro, magari attraverso una newsletter, che può poi portare alla vendita dei tuoi servizi.

Una volta che il tuo sito è avviato e riceve un certo numero di visite puoi pensare di iniziare a guadagnare con i programmi di affiliazione che si basano su degli spazi cliccabile da inserire sul proprio sito. Potresti anche sfruttare gli annunci pubblicitari come Google Adsense ed inserire uno o due banner pubblicitari sul tuo sito (ti prego, non di più) e guadagnare quando una persona clicca su quella determinata pubblicità. 

In futuro potrai programmare di vendere il tuo sapere, ad esempio delle guide in pdf, degli e-book, dei corsi, delle consulenze. Le potenzialità sono infinite!

5. Qual è la tua brand identity?

Se pensi al tuo sito web come la tua casa digitale, il branding ne costituisce le fondamenta.

Non importa quanto siano belle le finiture, se non hai delle basi solide non durerà a lungo. La tua attività si evolverà ed è possibile che il tuo marchio cambi, quindi non pensare che debba essere per sempre. Tuttavia è importante che tutti gli aspetti della tua brand identity siano definite prima di iniziare.

Tutto ciò che riguarda la creazione di un sito web dev’essere coerente con la tua identità: ogni minimo particolare deve richiamare chi sei, cosa fai e come lo fai.

Piccola parentesi: quando parliamo di branding parliamo dell’identità visiva, come la palette dei colori, i fonts e le immagini, il logo ma anche del posizionamento sul mercato, del tono di voce e del linguaggio, dei tuoi valori e della tua mission. 

Il branding evoca sensazioni, emozioni e opinioni.

Lavorare con una Brand Designer per costruire un’identità di brand forte e strategica e successivamente una solida strategia di marketing, garantirà che tutti i tuoi sforzi raggiungano i clienti con cui vuoi davvero lavorare e a cui ritieni che il tuo servizio sia destinato. 

6. Il contenuto del sito web

Dietro a tutti i testi delle pagine dei siti web che visiti quotidianamente c’è un lavoro enorme e il copywriting è un aspetto decisivo nella creazione di un sito.

Appena ne hai la possibilità investi in una professionista che ti aiuti.

Una copywriter sa come individuare il linguaggio più adatto a coinvolgere i visitatori e comunicare efficacemente. Se la scrittura non è il tuo forte, come nel mio caso, non rischiare di sprecare tanto di quel tempo ed energie mentali per ottenere scarsi risultati, o nulli… tempo ed energie che avresti potuto spendere meglio in altre attività legate al tuo business o ai tuoi clienti.

Te lo dico per esperienza personale.

Se invece vuoi scrivere i contenuti in autonomia, scelta più che lecita all’inizio di una carriera da freelance, prenditi un po’ di tempo per studiare e praticare l’arte del copywriting, ti tornerà sempre utile.

Infine, le immagini.

Quando è stata l’ultima volta che hai visitato un buon sito web senza immagini professionali? Scommetto che non è mai successo. 

Le immagini più sono personali, meglio è.

Possiamo anche usare foto prese da internet, ma non sempre sono una buona idea, soprattutto se desideri che il tuo sito esprima la tua personalità e unicità al 100%.

Anche in questo caso ti consiglio di rivolgerti ad una professionista per ottenere fotografie di branding di alta qualità e perché no, anche qualche breve video. Farà davvero la differenza, credimi!

7. Il piano di marketing digitale

Forse pensavi che la creazione del tuo sito fosse la parte più difficile (e non è facile), ma una volta lanciato online ti renderai subito conto di quanto possa essere difficile convincere le persone a visitarlo.

Per questo è necessaria una strategia di marketing.

Affidati ad una professionista per capire quali strategie di marketing online possono aiutare a portare più traffico verso il tuo sito web.

Nessuno acquisterà i tuoi servizi o prodotti o leggerà i tuoi contenuti senza prima aver trovato il tuo sito. Sono attività che richiedono tempo e impegno, ma come dico sempre, il sito da solo non basta.

Conclusione

Costruire la tua casa digitale è un passo importante per il tuo business ed è un lavoro che dovrebbe essere analizzato e pensato in anticipo.

Spero che questo articolo ti abbia aiutato a valutare tutti gli elementi necessari per iniziare a pensare al tuo sito web ma anche per capire cosa potrebbe essere migliorato del tuo sito attuale, soprattutto se costruito in autonomia.

E se hai bisogno di capire da dove iniziare, contattami compilando il modulo che trovi quiSarò felice di leggere la tua storia!

Arianna